disposizioni interne

alla luce degli ultimi eventi,

noi vogliamo esistere come pramiti

e per poterlo fare è bene esserci

a tal proposito osserveremo delle regole,

affinché ognuno possa sentirsi a suo agio

le sale saranno due: quella grande con l’insegnante e l’altra con uno schermo

le distanze saranno prescritte e

i tappetini distanziati in partenza

gli spogliatoi non saranno affollati, poiché ognuno verrà già con gli abiti per la pratica

l’entrata sarà differente dall’uscita 

le regole igieniche sanitarie saranno quelle vigenti a livello nazionale

la richiesta è di non venire se 

si hanno sintomatologie influenzali.


orario da ottobre

LUNE

concetta 10 – 11.15

concetta 13.15 - 14.30

concetta 17.45 - 19.15

concetta 19.30 - 21

MARTE

jennifer 8.45 - 10

jennifer 13.15 - 14.30

jennifer 15.30 - 17

jennifer 18 - 19.30

meditazione 19.30 - 20.30 ingresso libero

alberto 20.30 – 21.45

MERCURIO

tiziana 8.45 - 10

tiziana 13.15 - 14.30

tiziana 17.45 - 19.15

evguenii 19.30 – 21

GIOVE

8.45 - 10 walter

13.15 - 14.30 walter

17 - 18.30 walter

18.40 – 20.50 walter

VENERE

emanuele 8.45 - 10.15

emanuele 13.15 - 14.30

silvia 15.30 – 17

emanuele 17.45 – 19

emanuele 19.10 – 20

SATURNO

alberto 6.30 - 8.15

DOMUS

davide 17 - 18.45

OGNI LEZIONE PREVEDE
- Un riscaldamento muscolo-articolare generale ed uno specifico al tema della lezione;
- La pratica delle posture statiche osservando i principi delle āsana di allungamento muscolare, āsana di flessibilità articolare, āsana capovolte, āsana di equilibrio e āsana per sviluppare tonicità e forza;
- Lo studio e la pratica della respirazione al fine di dissolvere tensioni psicoemotive e rinforzare il sistema immunitario;
- Il rilassamento o la meditazione come momento di integrazione del lavoro svolto.

TIPOLOGIA DELLE LEZIONI
LEZIONE DELICATA
AMPIO SPAZIO È DEDICATO ALL'ASCOLTO DEL CORPO E DEL RESPIRO (PROPRIOCEZIONI) E ALLA PREPARAZIONE PER RITROVARE flessibilità E VIGORE.
LA TENUE SOLLECITAZIONE DEI MUSCOLI, DELLE ARTICOLAZIONI E DEGLI APPARATI SONO I PRINCIPI ISPIRATORI PER ESPLORARE CON GRADUALITÀ LE POSIZIONI.
LA SPIEGAZIONE DELLE PRATICHE, SIA A LIVELLO ANATOMICO FISIOLOGICO CHE l'EVENTUALE CORRISPETTIVO FILOSOFICO SIMBOLICO, È DETTAGLIATA E CON LINGUAGGIO PRECISO E SEMPLICE.

LEZIONE INTERMEDIA
PREPARAZIONE E GRADUALITÀ NEGli ESERCIZI SONO I PRINCIPI BASE.
IL PASSO SUCCESSIVO È DI SVILUPPARE SIA NUOVI SCHEMI MOTORI E POSTURALI CHE IGIENE MENTALE PER FAVORIRE LO SVOLGIMENTO DELLA VITA NELLA SUA QUOTIDIANITÀ.

LEZIONE AVANZATA
IL PRESUPPOSTO È DI AVERE UNA ADEGUATA MOTIVAZIONE, UNA BUONA CAPACITÀ DI ASCOLTO E RESPONSABILITÀ, E Il DESIDERIO FERVENTE DI PRATICARE UNA DISCIPLINA CHE INVESTE TUTTE LE COMPONENTI PSICOFISICHE DELL'ESSERE UMANO.

LEZIONE CON PRANAYAMA
PREPARAZIONE DINAMICA, POSTURE STATICHE AD INTENSITÀ CRESCENTE, REGOLAZIONE DELL'ATTIVITÀ RESPIRATORIA COMPONGONO LA PARTE PREPONDERANTE DELLA LEZIONE.
GLI ULTIMI 30 MINUTI SONO VOLTI ALLO STUDIO DEL PRANAYAMA, OSSIA USANDO Il RESPIRO CI SI INTERESSA DEL SISTEMA NERVOSO E CI SI RIVOLGE ALLA PSICHE.

Hatha YOga e TRADIZIONE
QUESTA LEZIONE È PROFONDAMENTE INTESSUTA DI DETTAMI PROVENIENTI DAL PUNTO DI VISTA DEGLI YOGI, INCREDIBILI CONOSCITORI DELL'ESSERE UMANO. RICHIEDE LA DEVOZIONE AI MAESTRI E AGLI INSEGNAMENTI, LA STABILITÀ EMOTIVA E LA CAPACITÀ DI VOLGERSI ALLA CONTEMPLAZIONE DEL SÉ profondo.
MADRAS YOGA
La dicitura Madras yoga indica una lezione dove si accede alla sala in qualsiasi momento, non per forza all’orario di inizio lezione, e altrettanto si termina liberamente.
L’istruttore non guida in toto la lezione, ma è presente per: indicare ad ogni partecipante una pratica adeguata; apportare le correzioni specifiche e individualizzate; fornire i suggerimenti per progredire nel tempo; facilitare i giusti omenti di dialogo oppure di atmosfera più silenziosa e dedita all’esperienza introspettiva.

Sri Sri Sri Satchidananda Yogi (Swamiji), all’ashram di Madras, seguiva gli allievi in questa modalità, permettendo ad ognuno di crescere nei propri tempi e talenti.
 

I MIGLIORI RISULTATI SI OTTENGONO
CON LA REGOLARITÀ NELLA PRATICA E
CON LA DISPOSINIBILITÀ A MIGLIORARE
Il PROPRIO STILE DI VITA.
 
L'INSEGNANTE DI YOGA
È FORMATO NEL RISPETTO DELLE ATTUALI CONOSCENZE
SULLE DISCIPLINE MOTORIE E
SECONDO UN'EDUCAZIONE UMANISTICA.

C. F. : 90061240082
cookie policy
Privacy Policy